Apnèa il tempo al centro del respiro

Apnèa il tempo al centro del respiro

In ScenaProduzioni

APNEA il tempo al centro del respiro

APNEA

apnèa s. f. [dal gr. ἄπνοια
«mancanza di respiro», comp. di ἀ- priv. e tema di πνέω «respirare»]:
Transitoria sospensione della respirazione polmonare.

«Viviamo migliaia di apnee ogni giorno, ma se una di esse durasse per sempre?»

Associazione Culturale 15 LUNE

ALMADEMàR

&

Annachiara.Marignoli

presentano

Apnèa

il tempo al centro del respiro

con Alessandro Intini

scritto e diretto da Mauro Leonardi

voce femminile Anna Foglietta

musiche originali Rhò

produzione esecutiva Carmelo Pappalardo

Una cella, un prigioniero, una sentenza.
Questi tre elementi appaiono chiari all’inizio di APNèA, monologo che si apre come il risveglio da un sogno, o forse l’immergersi in esso. Sembra di osservare l’ultima ora di vita di un condannato, ma il racconto si snoda presto insieme al flusso di pensieri di un uomo costretto in una prigionia più metaforica che reale della quale sente avvicinarsi la fine come una liberazione e avverte l’urgenza di fissare dei punti. Così fa i conti con se stesso, con l’amore, la famiglia, l’amicizia, in un percorso che avvicina lui e il pubblico alla consapevolezza della sua reale condizione che è sì di “fine vita” , ma non di condanna, piuttosto di libera scelta.
Ricordi, immagini, emozioni, flashback, sono vissuti nella sospensione di un movimento respiratorio, l’apnea, dove fra un’inspirazione e la sua espirazione c’è spazio per una vita intera: quand’è l’ultima volta che ha preso fiato? E quanto ancora bisogna aspettare per tornare a respirare veramente?
Il protagonista si muove in uno spazio onirico ma concreto, claustrofobico ma sconfinato, familiare eppure inesplorato.
Lo accompagnano due danz-attori, interlocutori muti e senza volto dalle molte identità, grazie ai quali trova i nodi che ancora bisogna sciogliere per essere di nuovo liberi, per fermare quel momento perfetto in cui la luce del giorno che scompare è identica al giorno che nasce, lì dove il tempo potrebbe confondersi e tutto potrebbe magari ricominciare.

7 agosto 2013

I SOLISTI DEL TEATRO XX EDIZIONE

 

Via Flaminia 118

Info e prenotazioni

tel. 06 3203817 e-mail teatronovantuno@gmail.com

06 98182993 – 388 8515854 – www.salauno.it

 

APNèA su Facebook